Skip to main content
suavia sorelle

Suavia segna l’appartenenza al territorio con il progetto”i Luoghi”

In occasione della festa delle donne, voglio portare la vostra attenzione su un’esperienza unica nel mondo del vino: “I Luoghi” presentati da Suavia, un progetto che incarna l’anima e l’appartenenza al territorio del Soave.

Il Soave è da sempre considerato un’eccellenza nella produzione vitivinicola veneta. La sua essenza vibrante, che trasmette l’energia del suolo vulcanico, si traduce in mineralità e sapidità riconoscibili sin dal primo sorso.

La complessità di questo vino è evidente nel territorio tipicamente vulcanico, che offre condizioni ottimali e complesse per la viticoltura. Ma comprendere appieno questo territorio non è affatto semplice.

Il Soave infatti si estende su un vastissimo territorio, che può proporre diverse sfumature di profili aromatici. I produttori, oggi considerati veri artigiani, esplorano i diversi volti di questo vino per coglierne appieno le potenzialità, in una simbiosi perfetta con il terroir.

suavia
Le uve Garganega di Suavia

Suavia, incastonata nelle colline orientali, rappresenta un’autentica custode e lascia un’impronta di innovazione nel territorio. Fondata nel cuore della zona Classica del Soave dalla famiglia Tessari, Suavia oggi si distingue per il suo legame profondo con il territorio e la sua continua ricerca di eccellenza.

Le tre figlie Tessari, Meri, Alessandra e Valentina, hanno ereditato questa passione e si sono unite per dare vita a un nuovo capitolo nella storia di Suavia. Guidate dal senso di responsabilità e dal desiderio di valorizzare le uve autoctone del territorio, le sorelle Tessari hanno lanciato “I Luoghi”.

“Raccogliere questa eredità è stato naturale per noi e una volta adulte ci siamo imbarcate in questa impresa: dare vita a una nuova azienda, dando un’identità chiara alle nostre uve. Siamo guidate dal senso di responsabilità e con il desiderio di dare il nostro contributo, supportando i nostri genitori, siamo quindi entrate in azienda specializzandoci in modo diverso in questo settore, con l’obiettivo di rimodernarla”

– Meri Tessari•

suavia
Meri Tessari

 

I Luoghi” rappresentano un progetto ambizioso che sintetizza le tipicità di ogni singolo appezzamento di terra. Castellaro, Fittà e Tremenalto sono le tre espressioni di un territorio unico, racchiuse in un’edizione limitata di 2000 bottiglie.

La ricerca per individuare le peculiarità di ciascun luogo è stata guidata dall’esperienza del pedologo Professore Giuseppe Benciolini e dall’enologa Valentina Tessari, rivelando le singolari caratteristiche di ogni terroir.

Valentina Tessari Suavia
Valentina Tessari

La degustazione di “I Luoghi” prende vita da tre piccoli appezzamenti di proprietà di Suavia, situati nel cuore del territorio del Soave. Le uve Garganega, vinificate separatamente ma con lo stesso rigore, regalano vini espressivi e distintivi.

La degustazione

I luoghi prendono vita da tre piccoli appezzamenti di proprietà dell’azienda posti proprio nel cuore dei luoghi del Soave da cui si ottengono sempre uve molto espressive. Per creare le 2.000 referenze le uve Garganega, sono state vinificate separatamente ma in maniera identica.
La fermentazione lunga 14 giorni in un serbatoio d’acciaio, seguita da una maturazione di 12 mesi e finalizzata in un affinamento di 24 mesi in bottiglia.

Alessandra Tessari Suavia
Alessandra Tessari

Fittà

Annata: 2020

Questo è un antico vigneto di un ettaro custodito gelosamente dalla famiglia Tessari. Le vigne hanno in media 70 anni. Durante questo percorso di ricerca del territorio è stato costatato che il suolo riserva diversi strati – il primo evoluto e strutturato, il secondo invece risente della sistemazione del versante ed evidenzia al suo interno una grande varietà di rocce basaltiche alterate.

Le note di degustazioni
Veste un colore giallo paglierino chiaro e luminoso
Al naso una precisa nota di agrumi, pompelmo, caratterizzata da una sana rusticità,da note sulfuree presenti.
Al palato si contraddistingue la mineralità, grazie alla sua spiccata acidità e una piacevole croccantezza seguite da un lungo sorso.

Castellaro

Annata: 2020

Le quote qui sono comprese tra i 200 e i 220 m s.l.m estesi su 3600 m. Il vigneto di Castellaro è stato impiantato nel 1970, presenta un suolo moderatamente profondo, caratterizzato da un profilo ricco di scheletri, ed interessato per tutta la sua profondità dalle lavorazioni agronomiche.

Le note di degustazioni
Veste un colore giallo paglierino con riflessi dorati.
L’eleganza fa da padrona con questo vino: elevata acidità che contrasta la fitta concentrazione di frutto, al naso si presentano le note di pesche bianche e mela, completando il sorso al palato la tipica mineralità e lungo sorso.

degustazione Suavia
Degustazione Suavia

Tremenalto

Annata: 2020

Il vigneto si trova in località Moscatello, su un versante esposto ad ovest dalla superficie complessiva di 2 ha circa, Le quote sono comprese tra gli 80 ed i 130 m s.l.m. circa, con elevatea pendenza.

Nel vigneto Tremenalto sono stati individuati tre diversi tipi di suolo dotati di caratteristiche diverse che rivelano un substrato costituito da vulcaniti basaltici alterati

Le note di degustazioni

Si presenta il colore giallo paglierino con riflessi dorati

Al naso una ricca concentrazione di frutti, caratteristiche di frutta di polpa gialla matura che vanno in contrasto con la accentuata mineralità e la lunghezza del sorso.

Profondità, tensione e esuberanza che si chiudono in un lungo retrogusto alla mandorla.

Il futuro del vino Soave

La ricerca geologica ha rivelato che i suoli dei vigneti Fittà, Castellaro e Tremenalto presentano una comune specificità data dalla natura dei materiali parentali che evidenziano anche caratteristiche di elevata pedodiversità. Ci insegnano quindi che parlare di “terreno vulcanico” in maniera generica è impossibile vista la grande varietà delle sue espressioni anche all’interno della stessa area.
Le note di degustazione ci trasportano in un viaggio sensoriale unico. Dai profumi freschi di agrumi di Fittà alla mineralità elegante di Castellaro, fino alla ricchezza esuberante di Tremenalto, ogni sorso è un’esperienza indimenticabile.

In conclusione, “I Luoghi” di Suavia ci insegnano che il territorio del Soave è molto più di un semplice terreno vulcanico. È un mosaico di sfumature e diversità, che si riflettono nei vini straordinariamente complessi e affascinanti.

In questa festa delle donne, solleviamo i calici per celebrare l’eccellenza del Soave e l’instancabile passione di Suavia nel preservare e valorizzare il suo patrimonio unico.

Salute e buona degustazione!

 

Gossip Wine è un blog indipendente che racconta storie di esperienze che il vino proporziona.

Per continuare il viaggio di lettura, suggerisco un articolo riguardo l’enoturismo

News, Verona

Raccontiamo insieme la tua storia?

Contattami subito

Sono il tuo concierge personale di vino italiano: consulenza enogastronomica italiana, partnership per promuovere eventi in Italia, servizio di consulenza personalizzata per il vino (concierge del vino), partnership per il tuo marchio.

Inviami un’e-mail per qualsiasi richiesta, oppure chiamami direttamente.

Compila il form per ogni richiesta

    Nome *

    Email *

    Telefono

    Il tuo messaggio

    Acconsento al trattamento della privacy

    Gossip Wine | E-mail: info@gossipwine.com | Tel. +39 333 626 6431 | Mappa del sito | Privacy Policy | Cookie Policy | by Evisole Web Agency

    ×